Sardegna: cale turchesi nel golfo di Orosei

La costa sud del golfo di Orosei è un insieme di baie, calette, falesie, angoli di paradiso dove le acque sono trasparenti e turchesi e la spiaggia composta da finissimi sassolini bianchi. Cala Luna, Cala Sisine, Cala dei Gabbiani, Cala Mariolu, Cala Goloritzè sono le baie più famose, dove il mare assume infinite tonalità di blu, azzurro, verde smeraldo e dove alte falesie scendono a picco sulla spiaggia rendendo la maggior parte di queste baie raggiungibili solo in barca oppure attraverso lunghi, ma affascinanti percorsi di trekking.

Grotta del Bue marino
Conformazioni geologiche nei pressi della Grotta del Bue Marino

Le cavità marine erano un tempo abitate dalla foca monaca, chiamata dalla popolazione locale "il bue marino" per il suo verso. A tre chilometri da Cala Luna si possono visitare le Grotte del Bue marino, lunghe circa 15 chilometri e divise in due rami, uno percorribile solo da speleologici esperti, il secondo aperto al pubblico per ua lunghezza di circa mille metri.

Cala mariolu
Cala Mariolu

Cala Mariolu, nel territorio di Baunei, deve il suo nome alla foca, detta "mariolu", cioè ladro, perchè si dice rubasse il pesce dalle reti dei pescatori. Le acque sono turchesi e la spiaggia composta da sassolini bianchi e rosa.

Cala Sisine
Cala Sisine

Il colore dell'acqua a Cala Sisine varia dal trasparente, al turchese, all'azzurro cangiante. Si trova alla fine di un canalone, un tempo letto di un fiume, oggi di un piccole torrente che nasce nel Supramonte.

Cala dei gabbiani
Cala dei Gabbiani

Le acque di Cala dei Gabbiani sono simili a quelle di Cala Mariolu per trasparenza e limpidezza. Forse è meno nota della prima, ma altrettanto bella. A piedi si può raggiungere attraverso un percorso di trekking di 4 ore circa.

Falesie costa di Baunei
Falesie della costa di Baunei

Piscine di Venere
Piscine di Venere

La lucentezza e il colore abbagliante delle Piscine di Venere sono dovute alle risorgive di acqua dolce e alle rocce calcaree bianche del suo fondale molto sabbioso. Purtroppo d'estate è affollata di barche e gommoni, ma immagino che vederla fuori stagione debba essere un vero spettacolo.

Cala Goloritzè

Cala Goloritzè si distingue per la formazione geologica chiamata Monte Caroddi, una guglia che raggiunge alla sua sommità  143 metri di altezza. Le acque sono stupende.

Sardegna golfo di orosei
Cala Gonone

Queste splendide baie dell'Ogliastra si possono raggiungere con gommoni o imbarcazioni prenotando escursioni organizzate  da Cala Gonone o da  Arbatax. Meglio partire presto al mattino perchè le alte falesie proiettano la loro ombra sulle spiagge già dal primo pomeriggio.


1 Commenti