Alla ricerca del giallo

Dopo l'immersione nel viola dei campi di lavanda di Sale San Giovanni, vi propongo di andare alla ricerca del suo colore complementare, il giallo.

Dove vedere i girasoli in Piemonte
Girasoli ad Altavilla Monferrato

Non ho un solo itinerario da suggerirvi: distese calde e sgargianti di girasoli si trovano infatti in molte campagne piemontesi durante i mesi estivi. Potrete scegliere tra i dintorni del lago di Viverone, Rosignano Monferrato, Baldissero d'Alba, Cuccaro, Altavilla Monferrato, Castelletto Monferrato, Mombello: qui le colline si tingono di giallo offrendo uno spettacolo carico di energia e vitalità.

I posti più colorati del mondo
Girasoli ad Altavilla Monferrato

Il nome del girasole, Helianthus, deriva dal greco: Helios significa sole e anthos fiore. 
E' una pianta magica perchè ruota la sua corolla offrendola ai raggi del sole ed ha sempre suscitato interesse e poesia al punto che Vincent Van Gogh ne ha fatto uno dei più noti soggetti delle sue tele provenzali.

I luoghi più colorati del Piemonte
Campi a Cuccaro

Il periodo di fioritura dipende dalle caratteristiche climatiche e dalla composizione del terreno delle zone in cui i girasoli vengono coltivati. In Monferrato  ha inizio di solito tra la fine di giugno ed i primi giorni di luglio e dura circa un mese.

Posti colorati del mondo
Girasoli ad Altavilla Monferrato

Potrete vedere i campi di girasoli anche attraverso percorsi di Trekkking come quello che da Cella Monte raggiunge Rosignano Monferrato, un itinerario di circa 20 chilometri che si snoda tra i colori dei prati, i vigneti ed interessanti borghi antichi. A Rosignano potrete ammirare il panorama anche da una rossa  Big Bench.

Cosa vedere in Piemonte
Girasoli ad Altavilla Monferrato

Se vorrete visitare le Langhe, a Sale San Giovanni troverete, oltre al viola della lavanda, prati gialli di Finocchio selvatico, da cui si ricavano oli essenziali e tisane dalle proprietà toniche e digestive.
Il finocchio, Foeniculum vulgare, è una pianta erbacea mediterranea conosciuta fin dall'antichità per il suo aroma. 
Una curiosità: proprio da questa pianta è derivato il termine infinocchiare, nel senso di truffare, imbrogliare: il finocchio, utilizzato come antipasto, può infatti ingannare il gusto del cliente nei confronti di un vino di scarsa qualità. I suoi semi inoltre potrebbero essere usati per alterare il gusto del vino imbottigliato!

Cosa vedere nelle Langhe
Prato di Finocchio selvatico

Ci sono poi infinite coltivazioni di elicriso, il cui olio essenziale ha proprietà antiinfiammatorie ed antidolorifiche e le piantine profumano di liquirizia.

Dove vedere la lavanda in Italia
Campo di Elicriso

Il nome anche in questo caso deriva dal greco: helios, sole e chrysos, oro. Si riferisce  alla forma e al giallo dorato molto luminoso dei suoi fiori ed al fatto che la pianta viva in luoghi assolati.
L'Elicriso è conosciuto anche col nome di semprevivo, probabilmente perché conserva il colore dei fiori molto a lungo assieme al loro profumo.

Luoghi colorati d'Italia
Campo di Elicriso

Se avete altri campi gialli in Piemonte da segnalare, potete farlo nei commenti.
Grazie per aver visitato Una goccia di colore!

2 Commenti

  1. Anche la mia "cittadina" di Ribbio puo' essere ricordata per i campi di girasole: quest'anno ne sono comparsi tanti. Bellissimi!!!

    RispondiElimina