Il mare turchese di Zacinto


Zante, o Zákynthos, è una splendida isola greca nel mar Ionio.

Spiaggia del navagio Zante
Spiaggia del relitto

Le acque sono stupende, con infinite sfumature, dall'azzurro intenso al turchese e le spiagge, forse perchè siamo ancora all'inizio della stagione estiva o forse perchè il Covid ha limitato gli spostamenti, quasi deserte. E' un'isola molto verde, con un unico grande centro, la città di Zante, dove si concentrano la maggior parte degli abitanti, circa 20.000, e i servizi. Ci sono colline e montagne ricchissime di vegetazione ed è indispensabile un'automobile per visitarla in ogni suo angolo ed immergersi in profumi, colori, paesaggi e spettacoli diversi seppur la superficie dell'isola sia piuttosto ridotta (circa 400 km2).

Le più belle spiagge di Zante
Spiaggia di Xygia

Purtroppo devo anche riportarvi una mia considerazione negativa: non esiste la raccolta differenziata e molti rifiuti sono abbandonati qua e là, compresa la plastica. Ho visto i cani a catena, tanti gatti randagi e affamati e mucche, capre e cavalli legati sotto il sole rovente. Insomma, da un punto di vista ecologico che, come ormai saprete, per me è molto importante, ho percepito parecchia arretratezza. 

Dieci cose da fare a Zante
Costa sud-ovest

Ma una specie protetta c'è: la tartaruga Caretta Caretta che ha scelto queste spiagge per la sua riproduzione.

Il mare di Xygia beach
Il mare di Xygia

SPIAGGE
La costa orientale è ricca di spiagge di sabbia o di sassolini, la costa ovest invece è più selvaggia ed a picco sul mare, con anfratti, insenature, spiaggette di rara bellezza, raggiungibili prevalentemente via mare.

Le più belle spiagge di Zante
Mare di Alikanas

Tsilivi, Vardiola, Amoudi, Alikanas, Alykes, Makris Gialos e Xygia sono le spiagge sulla costa orientale raggiungibili via terra dove siamo stati. Ognuna ha la sua particolarità ma il denominatore comune è il colore stupendo dell'acqua. A me è piaciuta moltissimo Xygia: le sue acque presentano un'elevata concentrazione di zolfo grazie ad una sorgente solfurea che conferisce al mare un intensissimo colore azzurro ed anche proprietà curative e terapeutiche. La sabbia è formata da sassolini bianchissimi che contrastano con le tonalità accese e tropicali dell'acqua. E' avvolta da una ripida scogliera ma si raggiunge facilmente attraverso una breve scaletta. In prossimità del parcheggio lungo la strada c'è anche un punto di ristoro.

Spiaggia di Makris Gialos a Zante
Mare di Makris Gialos

TARTARUGHE
Davanti alla costa meridionale di Zante c'è l'isola di Marathonissi, detta anche l'isola delle tartarughe. Completamente disabitata fa parte del Parco marino nazionale di Zante ed ospita molti nidi di tartaruga, protetti e delimitati. La spiaggia infatti può essere percorsa solo nei primi metri sulla battigia, il resto è recintato ed è ovviamente vietato l'accesso per tutelare le uova. Inutile dire che il mare ha dei colori caraibici.

dove nidifica la caretta caretta
Spiaggia di Marathonisi

Il tratto di mare tra il paese di Laganas e l'isola di Marathonisi è popolato da tartarughe. Ne ho viste moltissime, anche piuttosto vicine alla riva. E' fantastico perchè ogni tanto riemergono per respirare e mostrano la loro splendida testolina. Ci sono molte escursioni in barca per avvistare le tartarughe: in realtà credo che inquinare il loro ambiente con gli scarichi ed il rumore dei motori non sia salutare per la sopravvivenza di una specie quasi in via d'estinzione. E' sufficiente nuotare dalla spiaggia di Laganas oppure prendere un pedalò per incontrarle. Magico!

Tartaruga caretta caretta nel mediterraneo
Tartaruga Caretta caretta

Nella zona sud-est dell'isola c'è uno splendido promontorio con spiagge selvagge, di un colore più ambrato. Bisogna attraversare il borgo di Vasilikos ed arrivare fino a Gerakas. Qui si parcheggia l'auto e si raggiunge Cape Gerakas camminando sulla spiaggia.

Dove nidificano le tartarughe
Un nido di tartaruga segnalato e protetto

Tutta l'area è protetta e rappresenta un altro luogo ideale scelto dalle tartarughe per la riproduzione.

spiagge del mediterraneo dove nidifica la caretta caretta
Gerakas e i nidi di tartaruga


ESCURSIONI IN BARCA
Da Laganas partono le barche per esplorare la zona delle grotte di Keri: archi naturali, faraglioni, falesie si stagliano su un mare mozzafiato.
Dalla spiaggia di Makris Gialos invece si può partecipare ad un'escursione in barca verso la Grotta azzurra, nel nord dell'isola. Ed infine eccoci alla spiaggia più famosa di Zante, quella del Relitto.

La spiaggia più bella di Grecia
Spiaggia del Relitto

La spiaggia del Navagio, precedentemente chiamata San Giorgio delle rocce, deve il suo nome attuale al relitto Panagiotis, una motonave di contrabbandieri di sigarette provenienti dalla Turchia che si arenò nella baia nel 1980. Il colore del mare è di un azzurro intensissimo dovuto sia alle sorgenti solfuree, sia alla profondità delle acque e si arriva solo via mare da Porto Vromi perchè incastonata tra alte falesie. Sul promontorio raggiungibile via terra però c'è una passerella panoramica con un piccolo terrazzino sospeso dal quale è possibile ammirare la spiaggia dall'alto. Si dice sia la spiaggia del Mediterraneo più fotografata.

Zante e il suo mare azzurro
Grotte di Keri

Il mare più bello in Europa
Grotte di Keri

la più bella isola di Grecia
Grotte di Keri

Le spiagge più belle di Zante
Grotte di Keri

I faraglioni di Zante
Panorama sui faraglioni

MONASTERI
Sull'isola di Zante sono presenti alcuni monasteri: i più noti sono quello di Eleftherotria, della Madonna Skopiotissa e di San Giorgio delle rocce, che noi abbiamo visitato. Si trova piuttosto vicino al punto panoramico della spiaggia del Navagio ed è costruito su un promontorio da cui si vede il mare. Non si conosce esattamente l'anno di edificazione, certo è che venne distrutto dai pirati  nel 1553 e ricostruito in stile veneziano. Il complesso è costituito dagli alloggi per i monaci, una torre difensiva ed una piccola chiesetta con un'apprezzabile iconostasi.

Monastero di San Giorgio delle rocce a Zante
Campane all'ingresso del monastero di san Giorgio

CENTRI ABITATI
ZANTE CITTA': Zacinto è terra di poeti. Su quest'isola nacquero infatti Ugo Foscolo nel 1778 e Dionysios Solomos nel 1798. A quest'ultimo, autore tra l'altro dell'inno nazionale greco, è dedicato l'aeroporto. Nel centro di Zante città c'è un museo dedicato a Solomos ed uno spazio espositivo dedicato a Foscolo nel luogo dove sorgeva la sua casa natale. Sempre in città si può visitare il Museo bizantino e le chiese di Agios Nikolaos, San Marco e Dionissios che domina il lungomare.
A Zante città troverete negozi, supermercati, agenzie turistiche e tantissimi ristoranti.

Casa natale di Ugo Foscolo a Zante
Museo dedicato ad Ugo Foscolo

VOLIMES: è un piccolo borgo nel nord dell'isola famoso per la produzione di tappeti ed il ricamo dei tessuti. Ci sono anche caratteristici negozi di ceramiche e souvenir.
KERI: villaggio poco significativo da cui si può però iniziare un percorso di trekking verso il faro ed i faraglioni. Attenzione però perchè oggi il faro è privato e non è visitabile. Il punto panoramico sui faraglioni, per quanto splendido, è a strapiombo sul mare senza alcuna protezione.
LAGANAS: è il centro più mondano dell'isola, con vita notturna e locali.
BOCHALI: è un piccolo borgo sopra la città di Zante, da cui si gode di una meravigliosa vista fino al Peloponneso. Ci sono graziose case colorate ed un castello veneziano.

Artigianato a Volimes

Dove andare in vacanza in Grecia
Keri

Il villaggio di Bochali
Bochali

I colori di Zante
Artigianato di Zante a Volimes

Artigianato di Zante
Artigianato di Zante a Volimes


DOVE MANGIARE
Vi consiglio il ristorante Yard of Taste, nel centro della città di Zante, che affianca a piatti tradizionali molte opzioni vegane e vegetariane in un ambiente accogliente.

Villa Anna Maria a Zante
Villa Anna Maria

DOVE DORMIRE
Abbiamo alloggiato a Villa Anna Maria, a pochi minuti dal centro di Zante. E' una casa a picco sul mare, dotata di tutti i conforts, con giardino  privato e piscina. La proprietaria è disponibile, gentile, attenta ad ogni dettaglio. Una splendida location!

Dove dormire a Zante
Il giardino e la piscina di Villa Anna Maria

I migliori alberghi di Zante
Panorama da Villa Anna Maria


OLTRE ZANTE
Dal porto di Zante partono i traghetti per la vicina isola di Cefalonia, da cui si può anche raggiungere Itaca, o per Kyllini nel Peloponneso, da cui si può arrivare in un'ora di auto al famoso sito archeologico di Olimpia.


LIBRI IN VACANZA
Un po' di letteratura con le poesie di Foscolo a Zante non può mancare. E poi tartarughe ed una guida delle isole ioniche. Buona lettura e buon viaggio.



Grazie per aver visitato il mio blog! Potete scaricare e stampare qui la mia Miniguida Zante in PDF.

0 Commenti