Maglione, borgo d'arte a colori

Maglione è un piccolo borgo in provincia di Torino in cui ci si può immergere nei colori grazie al suo splendido Museo all’aperto di arte contemporanea.

I posti più colorati del Piemonte
MACAM

Il MACAM, acronimo di Museo d'arte contemporanea all'aperto di Maglione, nacque nel 1985 dall’iniziativa di Maurizio Corgnati, cittadino di Maglione, scrittore, regista, mecenate, intenditore di cucina e di vini. Fu proprio la sua passione per l'arte a far nascere in lui il desiderio di circondarsi di colori e bellezza, per sè, per il suo paese e per qualsiasi visitatore o turista.

Murales a Maglione
Giovanni Blanco-Ti osservo e ti disegno

Corgnati, che negli anni '60 fu marito della cantante Milva, era molto legato al suo paese natale, nonostante per lavoro avesse vissuto anche in altre città. La scelta di far nascere il museo all'aperto è stata una conseguenza del suo amore per questo borgo e del desiderio di valorizzare un tessuto urbano monotono, senza particolari pregi architettonici e caratterizzato da semplici case appartenenti alla cultura contadina. Consapevole del fatto che cambiare il paesaggio urbano significhi anche agire sulla mentalità degli abitanti, Corgnati è riuscito ad introdurre all’interno della comunità una visione aperta verso la cultura e l’ambiente.

Luoghi colorati del Piemonte
Giorgio Griffa-Senza Titolo

In pochi mesi molti artisti lavorarono a Maglione, al punto che nei primi quattro anni vennero realizzate settanta opere, superando anche la difficoltà iniziale di trovare proprietari disponibili ad offrire la propria porzione di muro per le installazioni.

Blog di viaggio a colori
Giò Pomodoro-Spirale 80

Gli artisti non ricevevano compensi in denaro, ma un ricco pranzo preparato personalmente da Corgnati. Per alcune personalità illustri come Ugo Nespolo, Giò Pomodoro, Armando Testa è stata l'occasione di  ritrovare l’autentico piacere del fare arte e, quando Corgnati era ancora in vita, di trascorrere qualche giorno in compagnia di un amico. Un'iniziativa quindi priva di risvolti commerciali, ma basata esclusivamente sulla passione per l’arte che ha fatto convergere a Maglione i più grandi artisti della seconda metà del '900.

I posti più colorati del mondo
Sergio Floriani-Cerchi d'acqua

Il Museo si sviluppa lungo tutte le vie e i vicoli del paese. Non vi sono barriere architettoniche, è visitabile da persone di ogni età, in qualunque stagione. Non si paga il biglietto d’ingresso e non esistono orari di apertura o chiusura. 

Blog di viaggio a colori
Pietro Manzo-Bambini a Maglione

Le opere oggi esistenti, tra dipinti, sculture ed installazioni, sono 166, realizzate da autori di diverse nazionalità con il sostegno degli Enti pubblici, in particolare della Regione Piemonte

Posti insoliti in Piemonte
Pietro Manzo-Bambini a Maglione

Maglione si trova a 20 Km da Ivrea e 45 da Torino, è raggiungibile con mezzi propri e pubblici e ci sono ampi spazi adibiti a parcheggio auto.

Arte contemporanea in Piemonte
Ricardo Santerini-Il Pensatore

COME ARRIVARE
Da Torino: Autostrada A4 Torino-Milano, uscita Rondissone, seguire le indicazioni per Cigliano e poi per Maglione.
Da Milano: Autostrada A4 Torino-Milano, uscita Borgo D’Ale, seguire le indicazioni per Maglione.
Da Aosta: Autostrada A5 Aosta-Torino. Procedere in direzione Santhià - Milano, uscita Albiano d’Ivrea. Attraversare Caravino e seguire le indicazioni per Cigliano.

Arte contemporanea a Maglione
Piero Dorazio-Ad Libitum

Il MACAM organizza anche visite guidate per comitive e scuole. Per partecipare è necessaria la prenotazione per via telefonica o mail. Le visite sono gratuite per gli istituti scolastici pubblici, con offerta libera per gli altri. 

Borghi più belli del Piemonte
Elio Torriero-Monte Sinai

Si è inoltre tenuto per anni lo stage Un Laboratorio per l’affresco: giovani artisti a Maglione, destinato a studenti delle Accademie di Belle Arti italiane, con lezioni teoriche e pratiche riguardanti tutte le fasi necessarie all’esecuzione di una pittura ad affresco. È stato interrotto nel 2011 per mancanza di finanziamenti dalla Regione, ma riprenderà non appena possibile.

Luoghi d’arte in Piemonte
Ugo Nespolo-Senza titolo

DOVE MANGIARE
Purtroppo non abbiamo trovato ristoranti aperti a Maglione alla sera. E' un vero peccato, perchè un luogo con questo potenziale turistico dovrebbe essere valorizzato anche da un punto di vista eno-gastronomico. Abbiamo cenato a Cigliano, al ristorante Il Peso dal 1897, piazza Giacomo Matteotti: molta carne ma, per fortuna, anche qualche proposta green.

Blog di arte
Luciano Bartolini-Prima come lettera

DOVE DORMIRE
A pochi chilometri da Maglione vi suggerisco l'affascinante Castello di Moncrivello

Tosca Marcalli
Antonio Carena-Come ti modello il cielo


0 Commenti