Claes Oldenburg a Milano

In Piazza Luigi Cadorna una coloratissima scultura apparentemente divisa in due parti identifica un punto cruciale dei trasporti milanesi: la stazione di Milano Nord e l'omonima fermata della metropolitana. Si tratta di Ago, filo e nodo, opera dell'artista Claes Oldenburg e di sua moglie Coosje van Bruggen. 

Luoghi colorati di Milano
Ago, filo e nodo

Negli anni Novanta, Cadorna era uno dei punti cruciali del traffico milanese, per questo fu necessario un restyling della stazione e della piazza. L'incarico fu affidato all'architetto Gae Aulenti che diede un nuovo volto alla stazione Nord di Milano inserendo colonne rosse, pannelli verdi, tettoie di vetro, ricostruendone il piazzale ed organizzando e pedonalizzando i percorsi. 

Le opere più importanti di Gae Aulenti
Stazione Cadorna

Claes Oldenburg, famoso artista appartenente alla corrente della Pop Art e noto in tutto in mondo per le sue opere dimensionate fuori scala, propose per la piazza Cadorna, in continuità con le idee progettuali di Gae AulentiAgo, filo e nodo. L'installazione venne inaugurata nel 2000.

Blog di viaggi a colori
Ago, filo e nodo

La scultura rimane ancora oggi un elemento urbano decisamente innovativo, non solo per il colore e la dinamicità, ma anche per il simbolismo che racchiude.

Pop art
Ago, filo e nodo

Realizzata in vetroresina ed acciaio inox, Ago, filo e nodo sembra presentarsi come un’opera divisa in due parti: un filo che è infilato nell’ago e la fontana con il nodo. In realtà gli elementi sono uniti da un continuum immaginario che prosegue nel sottosuolo, con evidente allusione al continuum reale della rete metropolitana. Anche i tre colori richiamano i trasporti milanesi associandosi alle tre linee, cioè quella rossa, verde e gialla.

I luoghi più colorati d'Italia
Ago, filo e nodo

L'installazione, inoltre, vuole esprimere la laboriosità dei milanesi, con particolare riferimento al settore della moda, nel quale la città si distingue a livello mondiale. Infine, come l’architetto Gae Aulenti annunciò durante la conferenza di presentazione al Politecnico di Milano, il filo richiama anche il biscione dei Visconti presente sullo stemma di Milano.

Le sculture più strane del mondo
Ago, filo e nodo

COME ARRIVARE: Ago, filo e nodo si trova nel piazzale Luigi Cadorna, si raggiunge quindi in treno oppure con la linea 1 e 2 della metropolitana.

DOVE MANGIARE: Al Bacio Cadorna, via Vincenzo Monti 15, offre una cucina fusion molto raffinata ed un'ottima selezione delle materie prime.

DOVE DORMIRE: proprio di fronte ad Ago, filo e nodo, un elegante e comodo appartamento di design Carducci2, charming and cosy apartment 

Posti colorati in Italia
Ago, filo e nodo

LIBRI IN VACANZA: vi consiglio due testi sui grandi protagonisti di questo intervento, Claes Oldenburg Coosje van Bruggen e Gae Aulenti

Grazie per aver visitato il mio blog!


0 Commenti