Architettura moderna a Madrid


....E in virtù d'una parola
  ricomincio la mia vita
  sono nato per conoscerti
  per chiamarti
  Libertà
  Paul Eluard

E del resto l'architettura contemporanea è quasi sempre espressione di libertà. Per questo voglio iniziare l'articolo riguardante il mio ultimo viaggio in Spagna  alla ricerca di interventi di architettura moderna a Madrid con un verso di Paul Eluard che ritroveremo più avanti.

Caixa forum
Caixa Forum e il giardino verticale

Il primo intervento di architettura contemporanea che ho visto nella capitale spagnola è il Caixa Forum, uno spazio espositivo di 10.000 mq, con annessi auditorium, caffetteria, ristorante e bookshop.

Caixa Forum Madrid
I mattoni dell'edificio preesistente visti da un labirinto policromatico

E' ubicato sul Paseo del Prado 36 ed un tempo era sede della centrale elettrica di Mediodia. L'edificio è stato ristrutturato dagli architetti svizzeri Herzog&De Meuron tra il 2001 e il 2007. Il progetto si propone di creare una relazione tra il tessuto urbano esterno e l'edificio, soggetto per altro a molti vincoli conservativi. La struttura è stata tagliata alla base dando origine ad un volume quasi sospeso e  identificando uno spazio che accoglie il visitatore  e assume il ruolo di filtro tra esterno ed interno.

Architettura contemporanea Caixa Forum
Facciata in Corten

Il volume superiore aggiunto è ricoperto in Corten, alleggerito da piccolissime fessure, che crea continuità con i mattoni con cui era rivestito l'edificio originale. Sulla parete di un palazzo attiguo è stato realizzato uno splendido giardino verticale, progettato da Patrik Blank, che diventa un importante elemento ambientale e paesaggistico e che, con le sue 15.000 piante, dialoga con il vicino Giardino Botanico in Plaza de Murillo.
Il volume ricavato sotto la piazza contiene l'auditorium, parcheggi e locali di servizio.

Caixa Forum interno
Caixa Forum interno: scale in acciaio

L'interno è scandido da volumi geometrici netti e definiti; l'accesso alla biglietteria e book shop avviene attraverso una futuristica scala rivestita in acciaio spazzolato.

architettura moderna a Madrid
Caixa Forum-Interno

Caixa  Forum è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20 e l'ingresso costa 4 Euro.

Puerta d'Europa
Una torre di Puerta d'Europa

La Puerta d'Europa è costituita da due torri inclinate di 15° una verso l'altra, dette Torri Kio, alte 114 metri e progettate dall'architetto Philip Johnson, premio Pritzker nel 1979, e John Burgee.

Torre Kio
Torre Kio-Vista prospettica

La costruzione fu promossa negli anni '80 dalla società Kio, per dare luogo ad una simbolica porta di accesso alla città e per valorizzare Plaza de la Castilla.

Architettura moderna a Madrid
Puerta d'Europa

Questi due audaci grattacieli da decenni continuano a sfidare la forza di gravità e sono stati i precursori delle  tante torri inclinate nel mondo.

Architettura moderna a Madrid
Hotel Puerta America-Poesia di Eluard



L'Hotel Puerta America è stato concepito dal 2003 al 2005 da 18 archistar internazionali. Ogni progettista si è occupato del disegno di un piano. Alcuni nomi: il parcheggio è stato progettato da Teresa Sapey, architetto italiano soprannominata da Jean Nouvel "Madame Parking" per il suo interesse alla progettazione dei parcheggi ed al loro restyling. Il piano primo da Zaha Hadid, il secondo da Norman Foster, il settimo da Ron Arad, il decimo da Arata Isozaki, il dodicesimo e la facciata da Jean Nouvel.

Architettura contemporanea a Madrid
Hotel Puerta America

Sulle tende multicolor della facciata sono stampati dei versi in tutte le lingue tratti dalla poesia "Libertè" di  Paul Eluard.

Hotel Silken Puerta America

Mi è piaciuta tantissimo quest'idea di edificio/opera d'arte dove ogni piano è caratterizzato dalle peculiarità tipiche di ogni progettista: ci sono piani da vedere, altri da toccare, altri addirittura da annusare, e poi design e tanto colore. Io non ero ospite dell'albergo e quindi ho potuto visitare solo l'ultimo piano, con una splendida vista su Madrid, il giardino verticale ed il ristorante progettato da Christian Liaigre e la caffetteria al piano terra, opera di Marc Newson.
Un progetto unico in cui tecnologia, innovazione, fruizione di forme e spazi materici e colorati origina un volume eclettico interculturale e creativo.

Ponte sul Manzanares
Ponte Arganzuela

Il progetto per il Parco Madrid Rio è iniziato nel 2003 e si è concluso nel 2011. Voluto dall'amministrazione comunale per risolvere il problema dei residenti che vivevano intorno alla tangenziale M30, una delle arterie più congestionate di Spagna (il cui traffico ora è stato convogliato in tunnel sotterranei), ha portato alla creazione di un parco sulle rive del Manzanares lungo circa 10 chilometri.
Alberi, frutteti, cespugli, parchi giochi, pattinaggio, canottaggio, piste ciclabili: un grande spazio verde, fruibile in tutti i giorni dell'anno, che dovrebbe portare in 20 anni all'assorbimento  di 60.000 tonnellate di CO2. Prima dell'ingresso ci sono molti negozi dove affittare biciclette anche solo per qualche ora e godersi così le fontane, la spiaggia e il relax che il parco offre. E' stato concepito senza barriere architettoniche, quindi assolutamente fruibile dalle persone disabili.

Dominique Perrault ponte
Dominique Perrault-Ponte Arganzuela
 
Il Madrid Rio è attraversato da molti ponti, alcuni storici: il Ponte di Segovia, di Toledo e della Regina. Ma fra tutti vorrei soffermarmi su un ponte contemporaneo, progettato da Dominique Perrault, Arganzuela Footbridge.

Arganzuela bridge
Arganzuela Bridge

Due coni metallici rastremati, lunghi rispettivamente 128 e 150 metri, collegano le sponde del fiume e  consentono a pedoni e ciclisti di accedere anche al parco sottostante.

Ponte parco Rio
Ponte Arganzuela

Il design trasparente del ponte consente alla luce solare di attraversarlo ed anche di raggiungere il parco sottostante. Inoltre dal ponte, così energico e dinamico nella sua struttura ed al tempo stesso leggero, quasi impalpabile, per tutta la lunghezza della campata si può ammirare il panorama del parco e delle case limitrofe, alcune con le pareti ricoperte da grandi murales. Un collegamento certo, ma anche un luogo privilegiato per chi lo percorre.

parco manzanares
La struttura metallica del ponte

La costruzione è iniziata nel 2010 e l'inaugurazione è avvenuta nel 2011

architettura contemporanea a Madrid
Dominique Perrault-Ponte Arganzuela


Se cercate un appartamento di design, carino e confortevole, comodissimo per raggiungere a piedi sia i musei, sia il centro, cliccate sul link. Appartamento industrial Style Madrid.  Io ho alloggiato qui e mi sono trovata molto bene.

2 Commenti