Il lago di Mergozzo

Il Lago di Mergozzo è un piccolo specchio d'acqua nel Verbano-Cusio-Ossola. Anticamente costituiva la parte più occidentale del Lago Maggiore, il  Sinus Mergotianus ma, da circa cinquecento anni, le continue inondazioni del fiume Toce hanno formato un lembo di terra che ha separato i due bacini. Ancora oggi però il Lago di Mergozzo è collegato al Lago Maggiore attraverso un canale lungo 2,7 km.

Sulle sue rive sorge il caratteristico comune di Mergozzo.

Blog di viaggi
Mergozzo

La lunghezza massima del lago è di circa 2,5 km, è largo poco più di un chilometro, con una circonferenza di 6 km. Un lago intimo ed affascinante anche perchè, grazie alla mancanza di industrie sulle sue rive, al divieto d’uso di barche a motore ed a una rete fognaria che non scarica nel lago, le sue acque sono tra le più pulite d’Italia. Per questo il Lago di Mergozzo è la meta ideale per chi voglia praticare sport acquatici o, semplicemente, prendere il sole e nuotare.

Il lago di Mergozzo
Mergozzo

Il Lago e la montagna alle sue spalle fanno parte di un'area naturale tutelata: Lago di Mergozzo e Montorfano è infatti il nome di una zona a protezione speciale della rete Natura 2000. Sia le pareti rocciose della montagna, sia i canneti del lago sono l'habitat ideale per molte specie di uccelli. In questo territorio nidificano infatti il nibbio bruno, il falco, il gufo reale, il martin pescatore. Ci sono poi alcune specie come l'airone cenerino, il cormorano e la folaga che amano svernare in questo luogo.

Mergozzo
Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine

Il borgo di Mergozzo, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, è caratterizzato da stretti viottoli e case in pietra addossate le une alle altre. Nel centro del paese potrete visitare la Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine: inaugurata nel 1610 sorge sul luogo della preesistente pieve romanica, come testimonia il campanile che, nella parte inferiore, conserva ancora lo stile medioevale. A lato della Chiesa non perdetevi le tredici cappelle della Via crucis, affrescate dal varesino Giovan Battista Ronchelli.

Via Crucis nel verbano
Cappelle della Via Crucis

All'interno della Parrocchiale vi segnalo la pala d’altare dedicata alla Madonna del Rosario dipinta del pittore novarese Carolus Canis nel 1623. Perchè è importante questa tela? Il dipinto raffigura la Vergine con Santa Caterina e San Domenico ai lati ed ai suoi piedi l'immagine dell’abitato di Mergozzo visto in prospettiva dal lago. Nell’opera compare inoltre un elemento molto significativo: un giovane olmo sotto le cui fronde si tenevano le adunanze dei consoli e dei dignitari del luogo, per discutere delle questioni importanti per la comunità. La pala è quindi determinante per la datazione del maestoso albero plurisecolare che ancora oggi impreziosisce il lungo lago di Mergozzo.

Alberi più vecchi d'Italia
Olmo secolare

Il lungolago è elegante e colorato, con le case a tinte pastello, le barche ormeggiate ed, ovviamente, il meraviglioso olmo, uno degli alberi più antichi d'Italia insignito del titolo di albero monumentale del Piemonte. Da non perdere anche una visita al Museo Archeologico,  una delle esposizioni museali più interessanti di tutta la Val d’OssolaMergozzo infatti è terra di antichi insediamenti e nel museo sono esposti materiali relativi alla preistoria, ma anche antichi strumenti utilizzati per l'escavazione e la lavorazione del granito del Montorfano e del marmo di Candoglia.

Lago di Mergozzo
Mergozzo

Ad ovest del lago, una mulattiera chiamata il Sentiero Azzurro sale da Mergozzo lungo il versante orientale del Montorfano. Qui la Chiesa dedicata a San Giovanni Battista rappresenta il miglior esempio in Val d’Ossola dello stile romanico. In località Groppole si trova inoltre un importante complesso megalitico conosciuto come Ca' d'la Norma, presumibilmente un'antica sepoltura.

Blog di viaggi a colori
Inusuale mail box nel centro storico di Mergozzo

Le  spiagge di Mergozzo sono molto frequentate sia dai turisti, sia dai residenti e sono ben attrezzate con campi da beach volley, parcogiochi e bar. 
 
Mergozzo sentiero azzurro
Mergozzo

DOVE MANGIARE

In Piazza Cavour, proprio in riva al lago, la birreria FREELANCE offre aperitivi e pasti, anche vegetariani, accompagnati da una vasta scelta di birre o vini.

Posti colorati nel mondo
Centro storico di Mergozzo

DOVE DORMIRE

Se cercate una sistemazione in una posizione invidiabile in riva al lago, vi consiglio l'hotel La Quartina

0 Commenti