Breslavia, la città degli gnomi

Breslavia, Wroclaw in polacco, è la città degli gnomi. In ogni angolo statuette di piccole dimensioni compaiono all'improvviso, come magiche creature del Nord.

Palazzo al Sole d'oro
Palazzo al Sole d'oro

Bisogna guardare a terra, in alto, sui lampioni, a volte sui muri: sono ovunque. Sebbene siano una vera attrazione turistica,  la loro origine è però di natura politica, legata al movimento anticomunista degli anni '80 "Alternativa Arancione".

Palazzo dei sette Elettori Breslavia
Palazzo dei sette Elettori

Orange Alternative adottò come strumento di contestazione l'arte dei graffiti. Un'opposizione pacifica che, con barattoli di vernice, contrastava l'oppressione sovietica attraverso la satira artistica. Inutili i tentativi della polizia di ricoprire i graffiti: il gruppo immediatamente vi dipingeva sopra degli gnomi, ridicolizzando il regime sovietico e le forze dell'ordine. Il primo giugno 1988 ben 10.000 manifestanti con cappelli arancioni a punta scesero in piazza chiedendo libertà per i nani
Nel 2001 comparve all'angolo di via Swidnicka il primo gnomo scultura e da quel momento le piccole creature metalliche invasero la città.

Gnomi di Breslavia
Gnomi di Breslavia

Oggi esiste addirittura un sito web ed una mappa della città che aiuta il visitatore a trovare gli innumerevoli gnomi impegnati in varie attività in tutto il centro storico di Wroclaw.

Palazzi in Rynek
Palazzi in Rynek

Breslavia è sorprendente per la sua eleganza, affascinante per la ricchezza architettonica, coinvolgente per la sua esuberante ma non invasiva vivacità. Le dimensioni e la bellezza della Piazza del Mercato, Rynek in polacco, concretizzano uno dei più grandi progetti urbanistici d'Europa per dimensioni e qualità dell'intervento.

Inserti nella pavimentazione
Inserti nella pavimentazione

I palazzi che la fiancheggiano, gotici, rinascimentali, barocchi, sono tinteggiati con colori pastello e sono ricchi di lesene, volute, modanature, elementi decorativi che conferiscono alla piazza un'immagine ideale, dove tutto è curato, ordinato, ristrutturato, perfetto.

Palazzi in Rynek
Palazzi in Rynek

Al centro della Piazza del Mercato c'è il Vecchio Municipio, splendido esempio di architettura gotica europea.

Principali cose da fare a Breslavia
Timpano del Vecchio Municipio

Torre del Vecchio Municipio
Torre del Vecchio Municipio

Si tratta di una costruzione complessa, la cui edificazione è durata più di 300 anni, dal XIII al XVI secolo. Nel 1558 si sopraelevò la torre civica con la guglia rinascimentale  e alla fine del secolo venne aggiunto l'orologio astronomico.

Vecchio Municipio di Breslavia
Vecchio Municipio di Breslavia

Gli affreschi che ricoprivano le facciate sono andati perduti nel corso dei secoli e soprattutto durante la seconda guerra mondiale.

Vecchio Municipio di Breslavia
Vecchio Municipio di Breslavia

Palazzo in Piazza del Mercato
Palazzo in Piazza del Mercato

Palazzo della Farmacia del Municipio
Palazzo della Farmacia del Municipio

Gnomo di Breslavia
Gnomo di Breslavia

Nel 1996 è stata realizzata la  Fontana Zdroj che per la sua originalità un po' azzardata e il suo stile discutibilmente moderno e povero in design, ha suscitato comprensibili polemiche.

Fontana Zdroi
Fontana Zdroj

A sud ovest della Piazza del Mercato si trova la Piazza del Sale, anch'essa circondata da splendidi palazzi, simbolo dell'antico potere mercantile di Wroclaw. Oggi vi si tiene il mercato dei fiori.

Jas e Malgosia
Jas e Malgosia

Sul lato nord est invece ci sono due edifici chiamati Hansel e GretelJas e Malgosia, che, uniti dalla porta barocca, aprono l'accesso verso la chiesa di Santa Elisabetta.

Jas e Malgosia-Chiesa di Santa Elisabetta
Jas e Malgosia-Chiesa di Santa Elisabetta

La Chiesa di Santa Elisabetta è una struttura gotica in mattoni ed è l'edificio religioso con le navate più alte di Polonia, a testimonianza della potenza della classe mercantile che la volle erigere.

Gnomi di Breslavia
Gnomi di Breslavia

Ostrow Tumski è la parte più antica di Breslavia: l'isola della cattedrale. Breslavia infatti sorge sul fiume Oder che origina 12 isole di dimensioni differenti, collegate da innumerevoli ponti.

Ostrow Tumski e la Chiesa di Santa Croce
Tumski Bridge e la Chiesa di Santa Croce

Ostrow Tumski rappresenta quindi il nucleo originario di Breslavia. Si raggiunge attraverso il Ponte dell’Amore, il Tumski Bridge, dove ci sono numerosi lucchetti. 
In questa parte della città sono stati edificati molti edifici religiosi:  la Chiesa di Santa Maria della Sabbia, la Chiesa di Santa Croce, la Chiesa di Sant’Egidio, il Palazzo dei Vescovi ed ovviamente la Cattedrale di San Giovanni Battista.

Finestra in Ostrow Tumski
Finestra in Ostrow Tumski

Cattedrale di San Giovanni Battista
Cattedrale di San Giovanni Battista

Non lontano da qui merita una visita anche l'antica Università.


Appena fuori dal centro c'è un singolare gruppo scultoreo da non perdere assolutamente: Monumento del passante anonimo

Dettaglio gocciolatoio del pluviale
Dettaglio gocciolatoio del pluviale

Non posso fare a meno di pubblicare anche qualche immagine della struttura dove abbiamo alloggiato: semplicemente fantastica. Una villa con parco, sauna, palestra, vasca idromassaggio, camere con letti a baldacchino e prezzo contenuto. Insomma, da provare assolutamente. Ecco il link: Luxury Garden Villa with spa

Luxury Garden Villa a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia

Una splendida location dove dormire a Breslavia
Luxury Garden Villa a Breslavia









1 Commenti

  1. gran bella villa, tra l'architettura guglielmina e Paul Scheerbart (Architettura di vetro, da leggere)

    RispondiElimina