Breslavia: monumento del passante anonimo

Il Monumento del passante anonimo è un'opera d'arte contemporanea molto particolare, composta da 14 statue in bronzo collocate all’incrocio tra viale Świdnicka e viale Piludskiego a Breslavia. L’autore è l’artista polacco Jerzy Kalino.

Arte contemporanea a Breslavia
Monumento del passante anonimo Breslavia

L’installazione si intitola Przejście, cioè passaggio, transizione. In inglese è conosciuta come The Anonymous Pedestrians ed anche in polacco ha ormai assunto questa denominazione diventando Pomnik Anonimowego Przechodnia.

La prima versione venne realizzata nel 1977 come scenografia del programma televisivo Vox Populi ed il lavoro di Jerzy Kalina riscosse immediatamente consensi. Successivamente fu smantellata e conservata presso il Museo Nazionale di Cracovia.

Monumento del passante anonimo Breslavia
Monumento del passante anonimo Breslavia

Le 14 statue monocrome in bronzo sembrano a poco a poco scomparire inghiottite dal marciapiede per poi comparire sul lato opposto. Su ogni marciapiede ci sono 7 personaggi.

Le sculture più belle del mondo
Monumento del passante anonimo Breslavia

Il tema è quello della transizione, da una situazione di oppressione al ritorno della libertà. Sono persone comuni che affrontano il tragico evento, affondano nel marciapiede, ma poi risalgono,  impassibili, dall'altra parte.

Le sculture più strane del mondo
Monumento del passante anonimo Breslavia

Le interpretazioni possono essere molteplici: dalla resilienza degli individui, all’anonimato delle vittime politiche, dal transitare da una situazione esistenziale all’altra, all’indifferenza. Memoria e commemorazione sono comunque forti elementi evocativi: se il primo gruppo scultoreo in gesso venne realizzato nel 1977,  l'opera attuale, invece, è stata installata tra il 12 ed il 13 dicembre 2005, ventiquattresimo anniversario dell'introduzione in Polonia delle leggi marziali. Nel 1981, infatti, il generale Wojciech Jaruzelski dichiarò lo Stan Wojenny, cioè lo stato di guerra per reprimere Solidarność che in quel periodo, con l'appoggio di Karol Woityla e la guida di Lech Walesa, si stava imponendo come movimento di massa anticomunista e contro il partito unico di governo.
Tantissime persone furono arrestate senza regolare processo, molte scomparvero, altre vennero uccise. Lo stesso Walesa fu imprigionato nel dicembre 1981 e rilasciato nel novembre 1982 sotto libertà vigilata.
Nell'aprile 1989 Solidarność, finalmente regolarmente riconosciuta, partecipò alle elezioni parlamentari.

Street art Polonia
Monumento del passante anonimo Breslavia

Il pubblico ha accolto positivamente l'intervento scultoreo fin dalla sua inaugurazione, ma nel corso degli anni è stato via via sempre più apprezzato, al punto da essere oggi considerato dalla critica uno dei monumenti più particolari del mondo e uno dei più significativi esempi di street art europea.

Monumento del passante anonimo Breslavia
Monumento del passante anonimo Breslavia

Se vi troverete a Breslavia, il Monumento del passante anonimo merita sicuramente una visita. Si raggiunge facilmente in auto o con i mezzi pubblici appena fuori dal centro della città.


2 Commenti