Rothenburg a Natale

Cosa vedere a Rothenburg ob der Tauber
Rothenburg ob der Tauber

Rothenburg ob der Tauber è un'incantevole città medioevale della Baviera caratterizzata da una grande cinta muraria e solenni porte d'accesso che conducono all'interno del borgo costituito da viuzze, piazze, palazzi e colorate case a graticcio.

Mercatini di natale più belli di Germania
Rothenburg ob der Tauber: Plönlein

L'origine della città risale al X secolo quando sorse il castello dei Conti di Rothenburg: la costruzione della fortezza, che si trovava al posto del giardino del Castello del Conte di Comburg-Rothenburg, risale infatti al 950 circa. Per tutto il XII secolo Rothenburg visse un periodo politico, culturale e commerciale molto fiorente: nel 1274 la cinta muraria venne allargata per ospitare il quartiere degli artigiani, mentre il Re Rodolfo I d'Asburgo conferì il titolo di Città libera dell'Impero. Nel Quattrocento Rotheburg divenne la città più popolata della Franconia insieme a Norimberga. Durante la guerra dei trent'anni rapine, assalti, debiti e malattie causarono danni gravissimi ed il numero degli abitanti si ridusse notevolmente. Nel 1802 venne annessa alla Baviera e nel 1945 un terribile bombardamento distrusse buona parte del centro storico.

Mercatini di Natale più belli d'Europa
Rothenburg ob der Tauber: vetrine natalizie

La strada principale di Rothenburg è la Schmiedgasse: il tratto più a nord prende il nome di Obere Schmiedgasse, mentre quello verso sud è noto come Untere Schmiedgasse, sostanzialmente tratto superiore e tratto inferiore. Percorrendo la Schmiedgasse si incontra il Plönlein, lo scorcio più fotografato di Rothenburg, con le due torri: la Siebersturm (quella con l’orologio) e la Kobolzellerturm. La piazza centrale di Rothenburg, la Marktplatz, è circondata da edifici notevoli fra cui il Rathaus, l'antica taverna Ratstrinkstube del 1466 con l'orologio che ad ogni ora mette in movimento personaggi riproducenti la scena del Meistertrunk (la bevuta del Borgomastro) che, secondo la leggenda, nel 1631 salvò la città dalla distruzione da parte delle truppe imperiali, la Fontana di San Giorgio, del 1608, e l'antico mercato delle carni, Fleischhaus, del XIII nel piano inferiore e del XIV in quello superiore. Dalla piazza vi consiglio di seguire la Herrngasse (via dei signori) su cui si affacciano dei pregevoli palazzi nobiliari. Un'amministrazione locale attenta ha vietato cartelloni pubblicitari e indicazioni luminose: le meravigliose insegne lungo le strade sarebbero già un motivo sufficiente per visitare e fotografare la città.

Blog di viaggio
Rothenburg ob der Tauber

Le mura civiche, Stadtmauer, racchiudono il centro storico, hanno una lunghezza di circa 3.5 Km e sono in buona parte percorribili a piedi. Costruite fra il XIV e il XV secolo, sono munite di torri, bastioni e di porte come la Roeder Tor, la Wurzburger Tor, la Klingen Tor sovrastata da una torre con sporti e la Burgtor, fortificata e anch'essa sovrastata da una possente torre di guardia. 

Tosca Marcalli
Rothenburg ob der Tauber

La più importante chiesa di Rothenburg è la Jakobskirche. Questa chiesa luterana, dallo stile gotico, è una tappa per i pellegrini diretti a Santiago de Compostela. La facciata è semplice ed è dotata di due campanili. Il capolavoro da visitare al suo interno, nel coro, è l’Heiligblutaltar (l’altare del santo sangue), opera realizzata tra il 1500 e il 1505 dall’intagliatore Tilman Riemenschneider.
La città è anche dotata di diversi Musei: il Reichsstadtmuseum, il museo della città imperiale, con reperti archeologici, ricordi storici e dipinti, ospitato in un convento, l'Alt-Rothenburger Handwerkerhaus, un museo di tradizioni artigianali ubicato in una casa graticcio e il singolare Kriminal-und Foltermuseum, museo di criminologia e tortura.

I negozi di Natale più belli del mondo
Rothenburg ob der Tauber: vetrine natalizie

Ma Rothenburg è anche e soprattutto la città più natalizia della Germania. Il Mercatino di Natale viene solennemente aperto il venerdì precedente la prima domenica di Avvento, in una cornice fiabesca fra il Municipio, la Chiesa di St. Jakob ed il vicolo Grüner Markt. Questa tradizione risale a cinquecento anni fa e consente di vivere una magica atmosfera natalizia. In Herrngasse 1, inoltre, c’è un negozio in cui è Natale tutto l’anno: è il famoso Käthe Wohlfahrt, negozio di giocattoli e articoli natalizi fondato nel 1977 dalla famiglia Wohlfahrt che, in seguito al grande successo ottenuto in Germania, ha aperto alcune filiali all'estero ed esporta i suoi prodotti nei mercatini di svariate città tra cui Verona e Merano. Il negozio ospita anche un museo in cui si può scoprire come si sono evolute le celebrazioni del Natale dai tempi antichi fino al Novecento. 

Rothenburg ob der Tauber mercatini
Rothenburg ob der Tauber: le mura

DOVE MANGIARE: nel centro storico troverete ovunque  i tipici ristoranti della Baviera, accoglienti Stúbe di cui assaporarne l'atmosfera e dove riscaldarsi perchè al mese di dicembre fa abbastanza freddo e le ore di luce davvero poche. Per un menù veg consiglio MediTerra, Grüner Markt 10, che offre piatti della tradizione ma anche alternative green.

DOVE DORMIRE: in pieno centro storico vi consiglio l'albergo Gasthof-goldener-greifen, ospitato in una tipica casa verde pastello con gli scuri a righe bianche e rosse.

Se quest'anno, com'è probabile, il lock down non ci permetterà di andarci, mettetelo in programma per il prossimo anno: è un posto davvero magico in tutte le stagioni, ma a Natale in modo particolare.

2 Commenti

  1. Il tuo blog è bellissimo....Colori, foto stupende e indicazioni utilissime e mai scontate o noiose

    RispondiElimina