Le mura di Avila

Capoluogo di provincia nella regione Castiglia e Leon e racchiusa da una possente cinta muraria, Avila sorge sull'altopiano della Meseta a 1131 metri di altitudine. E' famosa come Avila de los Caballeros per le sue dimore signorili e i palazzi storici, ma nella città ci sono anche importanti edifici religiosi, molti dei quali legati a Santa Teresa.

Avila è stata dichiarata patrimonio UNESCO nel 1985.

Le mura di Avila
Le mura di Avila


Secondo la leggenda Avila fu fondata da uno dei figli di Ercole, Alcideo, il quale dedicò il nome della città a sua madre, Abyla. Nella realtà le origini di Avila sono comunque molto antiche e il suo tracciato romano è ancora identificabile dalla presenza del Cardo e del Decumano. Fu territorio di contesa tra Musulmani e Cristiani fino alla riconquista da parte di Alfonso VI nel 1085.

Mura di Avila
Mura di Avila

La più grande attrazione di Avila sono le sue mura, costruite nel XI secolo sui resti di precedenti fortificazioni romane e musulmane. Dopo la riconquista cristiana le mura ebbero un ruolo difensivo importante per tenere lontani i Mori. Lunghe 2,5 chilometri, sono alte circa 12 metri e ogni 20 si innalza un torrione merlato. Si trovano in un ottimo stato di conservazione.

Mura di Avila
Mura di Avila

Nel centro storico c'è la caratteristica Plaza del Mercato Chico, detta Plaza Major, dotata di lunghi porticati su tre lati. Tra gli edifici civili si distinguono il Palacio de los Aguila e il Palacio de los Verdugo, entrambi rinascimentali. Nel Palacio Piedras Albas del XVI secolo è ubicato invece il Parador. Noi ci siamo fermati qui per un'ottima cena, in un ambiente storico ed elegante tipico dei Paradores di Spagna, ma ovviamente è possibile anche il pernottamento. Ecco il link del Parador de Avila


Mura di Avila
Parador di Avila

Tra gli edifici religiosi merita una visita la Cattedrale di San Salvador, in stile gotico, grande struttura in pietra con aspetto di fortezza, la romanica Chiesa di San Pedro ed il Convento e la Chiesa di Santa Teresa edificati nel 1636 sul luogo dove sorgeva la casa natale della santa.
 
Strombatura gotica nel portale deella Cattedrale
Strombatura gotica nel portale della Cattedrale

Teresa  nasce ad Avila nel 1515 ed è una figura di rilievo della Riforma Cattolica. Fonda l'ordine  delle monache e dei frati Carmelitani Scalzi, esortando alla rinuncia dei beni materiali. L'aspetto più misterioso della sua vita riguarda le estasi che la portano a trasformare le sue esperienze spirituali in testi scritti, fra cui il più famoso è il Castello interiore in cui Teresa definisce gli stadi dell'estasi, immaginandoli come sette stanze, ognuna delle quali rappresenta un diverso livello di vicinanza a Dio. Essendo naturalmente portata per la scrittura anche grazie agli insegnamenti materni, i suoi testi sono poetici e mistici, visionari ma anche prudenti.

Statua di Santa Teresa
Statua di Santa Teresa

Nonostante l'Inquisizione tema l'eresia di Teresa e la controlli sequestrando il suo primo manoscritto,  nonostante la condizione di assoluta inferiorità di genere in cui vivevano le donne sia sposate sia monache e nonostante la salute precaria, Teresa passa molti anni della sua vita in viaggio fondando nuovi monasteri in Spagna e Portogallo ed è proprio durante un suo viaggio che la morte la coglie nel 1582.

Chiesa e convento di Santa Teresa
Chiesa e Convento di Santa Teresa

L'architetto Fray Alonso di San Josè progettò il complesso costituito da Chiesa e Convento.  Si possono visitare la cappella di Santa Teresa, una ricostruzione della sua camera da letto, l'orto ed il Museo delle reliquie.

Statua di Santa Teresa
Statua di Santa Teresa

Statua di Santa Teresa
Camera di Santa Teresa

Le mura di Avila
Le mura di Avila

1 Commenti