Mercatini di Natale a Bolzano

Bolzano sorge in una valle al centro di colline ricche di vigneti ed è il capoluogo dell'omonima provincia autonoma in Trentino-Alto Adige, nota anche come Südtirol. Da anni risulta ai primi posti nelle classifiche di Ecosistema Urbano, Legambiente, Ambiente Italia grazie alle sue elevate performance ambientali ed alla qualità della vita.

Dove vedere i mercatini di Natale
 Calendario dell’avvento di Palazzo Max Valier
 
E' una città ordinata e pulita, con un centro non molto grande che rende possibile una visita sostanzialmente completa anche in un solo giorno. Bolzano ha molto da offrire ai turisti in ogni stagione, ma l'atmosfera che si respira nelle settimane precedenti il Natale è sicuramente magica. Tutti gli anni, dalla fine di novembre, le tipiche casette in legno allestite in Waltherplatz espongono oggetti di produzione locale, statuette in legno, decorazioni, dolci tradizionali, prodotti erboristici, tisane profumate, accessori d’abbigliamento, candele e  palline di Natale.

I mercatini di Natale più belli
Addobbi natalizi sui palazzi del centro storico

Ma quest'anno sarà diverso, quest'anno niente mercatini a causa della pandemia e non ci possiamo spostare, nemmeno per farci coccolare in quei meravigliosi centri benessere dell'Alto Adige o per una ciaspolata sulla neve. Così scrivo quest'articolo con molta tristezza nel cuore, ma vi racconto comunque la mia esperienza sperando vi possa essere utile per il prossimo anno, o comunque appena sarà possibile riprendere a viaggiare, perchè Bolzano non offre solo i mercatini di Natale, ma propone davvero tanto in ogni periodo dell'anno.

Mercatini di Natale a Bolzano
Mercatini di Natale a Bolzano
 
Con o senza mercatini, la visita di Bolzano non può non partire da piazza Walther, il salotto del capoluogo altoatesino al cui centro è installata la statua del poeta Walther von der Vogelweide, da cui, appunto, la piazza prende il nome. Quando però l’Alto Adige fu annesso all’Italia, la piazza venne intitolata al Re Vittorio Emanuele II e la statua di Walther rimossa. Tornò nella posizione attuale nel secondo dopoguerra. Sul lato sud-ovest di Piazza Walther si trova il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta. E' un gioiellino di architettura romanico-gotica, sorto su due preesistenti chiese paleocristiane, caratterizzato da uno splendido tetto policromo e da un alto campanile. La Porticina del Vino è un portale gotico affacciato su Piazza Walther ed ornato da diverse statue, tra cui quelle di due vignaiuoli a testimoniare l’importanza della viticoltura nella provincia altoatesina. All’interno, particolarmente degni di nota sono gli affreschi trecenteschi della navata sud, un crocifisso ligneo ed il museo.

Cosa vedere in Trentino Alto Adige
Tetto policromo del Duomo

Poco più avanti del Duomo, merita una visita la Chiesa dei Domenicani al cui interno la Cappella di San Giovanni è decorata da affreschi di scuola giottesca che raffigurano Storie del Battista ed un ciclo dedicato alla Madonna.

Blog di viaggi a colori
Mercatini di Natale a Bolzano

Una delle strade più caratteristiche del centro storico è Via Argentieri che deve il suo nome alla casa d'argento, Silberhaus, un edificio costruito all’angolo con Piazza del Grano. Nella piazza sorge la Casa della Pesa, del XIII, sede della pesa pubblica fino al XVIII secolo. 
Lungo la Via dei Portici invece, centro della città mercantile, si affacciano soprattutto botteghe e magazzini. Al numero civico 30 si trova l’Antico Municipio di Bolzano, mentre nel barocco Palazzo Mercantile ha sede il museo omonimo, importante testimonianza del passato della città, legato da sempre all’attività mercantile.  
Piazza delle Erbe è stata la sede del mercato dal XIII secolo ad oggi: tutti i giorni feriali ospita il mercato di frutta e verdura. Qui si trova anche la Fontana di Nettuno, opera di Joachim Reis.

Cosa fare a Natale
Addobbi natalizi sui palazzi del centro storico

A due chilometri circa dal centro meritano una visita la Vecchia Parrocchiale di Gries che custodisce un crocifisso ligneo del XIII secolo ed un altare policromo e Castel Roncolo che sorge su uno sperone roccioso a picco sul torrente Talvera ed è affrescato all'interno con splendide pitture medievali. Diversi i temi trattati: dalla letteratura, con le storie di Tristano e Isotta e Re Artù, alla vita di corte con la raffigurazione di scene quotidiane dei nobili locali. Castel Roncolo è raggiungibile sia a piedi percorrendo il Lungotalvera, attraverso una passeggiata dotata anche di pista ciclabile, sia con i mezzi pubblici.

I mercatini di Natale più belli d'Italia
Mercatini di Natale a Bolzano

Ma quella che secondo me rappresenta la più originale attrazione di Bolzano è il Museo Archeologico dell’Alto Adige. La fama di questo museo è legata alla presenza di Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio, la mummia più antica rinvenuta in Europa, vissuta tra il 3300 e il 3200 a. C. Venne trovata nel 1991 da una coppia di escursionisti tedeschi; inizialmente si pensò fosse il corpo di un alpinista disperso, invece si trattava di un uomo vissuto nell’arco alpino durante l’Età del Rame. La scoperta di The Iceman aprì una disputa tra Austria e Italia su chi, tra le due nazioni, dovesse ospitare la mummia. A spuntarla fu l’Italia per 92 metri, perchè questa era effettivamente la distanza tra il corpo di Ötzi ed il confine austriaco. Il Museo Archeologico di Bolzano è quasi interamente dedicato alla mummia e all’approfondimento degli oggetti trovati al suo fianco. Ve lo consiglio assolutamente!

Le città ecosostenibili in Italia
Mercatini di Natale a Bolzano

DOVE MANGIARE: in Via Argentieri 16D potrete gustare piatti vegetariani e vegani biologici all'Humus Das Bio Bistro, un locale intimo con scaffali di vini, soffitto a botte e dehors.
 
DOVE DORMIRE: al raffinato Hotel Castel Hortenberg potrete rlassarvi in una curata spa dopo aver visitato Bolzano.

0 Commenti