Malta e i colori di Marsaxlokk

Un po' inglese, un po' italiana, un po' araba: Malta offre paesaggi naturali, città, borghi marinari, luoghi archeologici ricchi di storia, di arte e di colori.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

L'ho visitata in inverno, quando le spiagge sono vuote ed i suoni mediterranei si impongono senza interferenze. 

Barche a Marsaxlokk
Souvenir maltesi

L'ho visitata in inverno, quando la pioggia, il sole, il vento ripuliscono i cieli e rendono i colori ancora più brillanti.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

E sono proprio i colori di Malta che vi voglio raccontare in questo post attraverso le strisce gialle, blu, verdi e rosse delle barche di Marsaxlokk.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Marsaxlokk significa Porto dello scirocco ed è un villaggio marinaro nella zona sud-est dell'isola. E' un'esplosione di colori che in inverno splendono nella baia frequentata solo dagli abitanti locali e dai pescatori.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Marsaxlokk è famosa per i suoi Luzzi, le tradizionali imbarcazioni da pesca maltesi caratterizzate da colori vivaci e un decoro con due occhi, presumibilmente di origine fenicia.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Questi occhi vengono chiamati "Occhi di Osiride" o di "Horus" e sono simbolo di protezione e prosperità e si dice  garantiscano alla barca stabilità anche in condizioni di mare avverse.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

E infatti il luzzo, già usato dai Fenici, sembra che abbia un tipo di scafo che impedisce alla barca di rovesciarsi anche quando il mare è in tempesta.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Su molte barche è dipinta anche la Croce di Malta che fu adottata dall'Ordine dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni nel XII secolo.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Gli otto punti della croce indicano gli otto obblighi dei Cavalieri o le otto beautidini pronunciate da Cristo nel discorso della montagna.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Questa croce, probabilmente di origine bizantina, è stata usata dalla Repubblica di Amalfi già nell'XI secolo. Quando venne istituito ad Amalfi l'Ordine Monastico  Cavalleresco di San Giovanni venne adottata tale croce come simbolo. In seguito alla sconfitta dell'alleanza cristiana, i Cavalieri si spostarono a Malta, cambiarono il loro nome in Sovrano Ordine Militare di Malta e la croce, di conseguenza, venne chiamata appunto Croce di Malta.

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Barche a Marsaxlokk
Barche a Marsaxlokk

Souvenirs maltesi
Souvenir maltesi

Ma i colori a Malta si trovano anche in città: nel centro storico di La Valletta o Mdina i tipici balconi forse di origine araba, detti gallarija e gardjoli, sono in legno e dipinti di tanti colori.

Gallarija a La Valletta
Gallarija a La Valletta

Gallarija a La Valletta
Gallarija a La Valletta

Mdina
Mdina

Ed ovviamente non può mancare un tocco di rosso inglese in un oggetto ormai di modernariato: la cabina telefonica.

English cardphone
English cardphone

3 Commenti

  1. I miei complimenti, bellissime foto

    Un abraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono belle le barche... le foto di conseguenza! Un abbraccio a te

      Elimina
  2. una calda dieta mediterranea con finale british

    RispondiElimina